sabato 26 ottobre 2019

Una vera sfida

Il suo peso corporeo ad occhio era sui 120 chilogrammi. Anziano di 70 anni ma ancora molto tonico.
Quando è entrato in ospedale si è subito lamentato del letto che era in effetti troppo corto, visto che la sua statura è quasi di due metri. E' stato ricoverato per una frattura del collo del femore, in seguito a caduta. Lo abbiamo portato in sala l'indomani del ricovero...eravamo in quattro a metterlo in barella! Una fatica immensa!
Arrivati in sala il nostro anestesista ha fatto la spinale per due volte, ma per questo paziente era come acqua fresca. Continuava a muovere le gambe ed a sentire male. E' stato necessario intubarlo ed addormentarlo. L'intervento è risultato molto difficile sia per le aderenza e sia per la difficoltà ad estrarre la testa del femore.
Ma alla fine siamo riusciti a inserire l'endoprotesi bel femore. La parte più difficile è stata però quella di ridurre la protesi
nell'acetabolo. Eravamo in 4 a tirare e stavamo quasi per scoraggiarci, quando con un movimento di intrarotazione del ginocchio, ho sentito il magico click, ed ho sentito che la protesi era entrata.



Paziente enorme, anestesia problematica, intervento difficile, tanta fatica fisica...ma poi tutto è andato bene.


Fr Beppe

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento.

POST IN EVIDENZA

Salutare Pietro

...è sempre molto difficile! Una lascrimuccia mi sale agli occhi quando Pietro sale in macchina per andare all'aeroporto di Nairobi, ...