giovedì 31 ottobre 2019

Un altro passo avanti

Sono strafelice del fatto che Antony oggi è riuscito a sistemare il microscopio operatorio per cataratta.
Ho impiegato le offerte di generosi benefattori che hanno creduto in me per pagare Antony.
Ora che microscopio e FACO sono completamente funzionanti, siamo praticamente quasi pronti con la chirurgia oculistica per la cataratta.
Ovviamente siamo ancora un po' in crisi con il materiale di consumo (lentine e fili) e con l'onorario dell'oculista kenyano che ho già identificato, ma sono convinto che il Signore ci aiuterà anche in questo e che presto inizieremo con la cataratta a Matiri.
La mia idea è di incominciare con una seduta operatoria al mese per i pazienti che con lo screening identifichiamo quotidianamente (il nostro ambulatorio oculistico è infatti aperto dal lunedì al venerdì).
Lo specialista verrebbe a cadenza mensile, visiterebbe i pazienti che noi abbiamo selezionato, opererebbe quelli che effettivamente ne hanno bisogno (in media 5 in un giorno), dormirebbe qui e poi visiterebbe gli operati il giorno seguente prima della dimissione, e prima di lasciare Matiri lui stesso.


La cataratta è molto diffusa qui in Tharaka, probabilmente a motivo del sole cocente che colpisce negli occhi gli agricoltori dal mattino alla sera.
Grazie ai benefattori e, se qualcuno vuole ancora aiutarci per materiale di consumo o onorario del medico, certo ne saremmo molto felici.
"La misura dell'amore è amare senza misura": questa citazione, di cui non ricordo la fonte, continua a spingermi verso nuovi orizzonti.

Fr. Beppe


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento.

POST IN EVIDENZA

Salutare Pietro

...è sempre molto difficile! Una lascrimuccia mi sale agli occhi quando Pietro sale in macchina per andare all'aeroporto di Nairobi, ...