domenica 20 ottobre 2019

La giornata missionaria mondiale

Oggi la Chiesa ha celebrato la giornata missionaria mondiale.
La Chiesa è mandata a tutti i popoli ad evangelizzare, ad aiutare i poveri, ed a curare i malati.
Nel mio piccolo e con tutte le mie limitazioni personali ed i miei peccati, oggi ho rinnovato a Dio il mio impegno di essere missionario, di essere testimone di Cristo in mezzo ai poveri, di portare ai bisognosi la Buona Notizia che Dio è un Padre e che ci vuole tutti salvi.
Ho pregato e chiesto al Signore di rendermi ancora un suo testimone.
Oggi a Messa in ospedale ho pensato molto al fatto che a volte è difficile credere all'amore di Dio Padre Provvidente, quando si è ammalati, quando si soffre e magari non si hanno i mezzi economici per farsi curare.
Oggi ho visto morire due persone: una donna con scompenso cardiaco ed un giovane uomo con carcinoma dell'esofago.
Non ho potuto fare nulla per loro, ma sono stato loro vicino.
Inoltre ho un bimbo che lotta tra la vita e la morte a causa di una malaria cerebrale, e non so se riuscirò ad aiutarlo.


Stamattina però sono stato anche testimone del mistero della vita nascente, ed ho aiutato due mamme a dare alla luce il loro figlioletto con un taglio cesareo.
Mi sono sentito missionario, sia al capezzale di chi moriva, sia in sala con le mamme che gioivano per il loro figlioletto, sia vicino al bimbo per cui non so cosa fare.
Non so predicare; spesso non parlo affatto di Dio con i poveri ed i pazienti che richiedono il mio aiuto, ma cerco di essere sempre disponibile, di dare il meglio di me stesso anche quando mi costa, nella certezza che nel povero e nel sofferente servo Gesù.
Spero che questa dedizione sia anche evangelizzazione.
Credo comunque che questa sia la mia missione, la mia chiamata, la mia passione, il mio sogno da realizzare ogni giorno.
"Qualunque cosa avete fatto al più piccolo dei miei fratelli lo avete fatto a me", mi ripete Gesù ogni giorno, ed io con umiltà e decisione cerco di rispondergli: "io ci sono, con impegno e determinazione, e fino al sacrificio della mia vita".

Fr Beppe


1 commento:

  1. Grazie Beppe mi hai dato una magnifica lezione di spiritualità con queste tue parole Tu vivi il Vangelo quotidianamente nella tua missione Buon proseguimento Io prego per te Maria Lina

    RispondiElimina

Grazie per il commento.

POST IN EVIDENZA

Salutare Pietro

...è sempre molto difficile! Una lascrimuccia mi sale agli occhi quando Pietro sale in macchina per andare all'aeroporto di Nairobi, ...